Informazioni personali

La mia foto
Amo sperimentare sempre nuovi abbinamenti partendo da semplici ingredienti. Ho una spiccata predilezione per frutta e verdura e sono alla continua ricerca di piattini il più possibile genuini e leggeri pur non rinunciando al gusto. Trovo che spadellare in cucina sia per me una valida valvola di sfogo e passare del tempo nella mia cucina laccata mi permette di rilassarmi ed estraniarmi dai miei mille pensieri.

martedì 5 ottobre 2010

Il rito della pizza

Vi svelo un altro piccolo segreto: se c’è una cosa a cui non posso rinunciare in termini culinari è proprio la pizza, meglio se homemade!
Da quando ho pieno possesso del mio forno casalingo mi sbizzarrisco ogni settimana a farla, generalmente il venerdì/sabato sera è dedicato al rito della pizza, purtroppo però lo scorso weekend mi sono dilettata in tutt’altre pietanze e così la pizza è stata solamente rimandata a stasera.
Essendo martedì ed essendo tornata da poco a casa dal lavoro dopo mille ore di lavoro non stop (ringrazio d’essermi preventivamente portata da casa per il pranzo al salto qualche polpettina al tonno dell’ultimo post) ho sfruttato una comodissima pasta preconfezionata per la base della pizza,  anche se generalmente mi dedico anche all’impasto pizzoso mescolando farina 00, manitoba, farina di semola di mais e perché no, anche un po’ di farina integrale, in proporzioni variabili, a seconda dell’ispirazione del momento. Stasera però non ne avevo decisamente il tempo e l’orologio, una volta varcata la porta, segnava già le 19:30 e i brontolii del mio pancino si stavano facendo decisamente insistenti e perentori.
Stasera ho perciò aperto il frigo e mi sono subito ispirata (spinta anche dalla fame piuttosto incalzante)  e ho così optato per una classicissima prosciutto e funghi sfruttando l’avanzino di funghi solitario lì nel frigo dalle pappardelle di sabato.
La farcitura della pizza è comunque qualcosa di decisamente random, io per lo meno amo un po’ tutti i condimenti,  avessi avuto un attimino più di tempo e meno fame avrei anche grigliato un paio di verdurine sulla piastra a dirla tutta :P
Ed ora non resta che armarsi di coltello seghettato e forchetta ed aprire le fauci! Gnam!
Ah si, il tutto è stato accompagnato da una goduriosissima birra alla tequila :)

5 commenti:

  1. Che mondo sarebbe senza la pizza... :-)

    RispondiElimina
  2. Un mondo decisamente molto triste :)

    RispondiElimina
  3. Anche io voglio provare questa delizia yum! =D

    RispondiElimina
  4. Quando vuoi... :) Noi la facciamo una volta a settimana :)

    RispondiElimina
  5. quando la fate scrivetemi che mi fiondo =D basci!

    RispondiElimina